Un servizio per raccordare scuola e territorio

STUDIARE IN ::..
· Polesine >
· Italia >

LAVORARE IN POLESINE ::..
· Offerta lavoro >
· Stage e borse di studio >
· Concorsi >

SPAZIO EUROPA ::..
· Unione Europea >
· Università europee >
· Eurodesk >
· Viaggiare in Europa >

freccia(grafica) INFO LAVORO - INDIRIZZI UTILI

freccia(grafica) OSSERVATORIO

freccia(grafica) RICERCHE BIBLIOGRAFICHE

freccia(grafica) PATROCINI

freccia(grafica) LINK


Logo Unione Provincie d'Italia


Logo Provincia di Rovigo

freccia(grafica) SERVIZIO MANUTENZIONE

POLESINE TOURISM

 Un territorio unico, un’offerta turistica distintiva, modalità di visitazione rispetto se del territorio e delle sue vocazioni.

https://www.youtube.com/watch?v=_vgaRveiBOE

Il Polesine si trova nel basso Veneto e si identifica con la provincia di Rovigo, situata tra il basso corso dei fiumi Po e Adige.
Il Polesine è infatti terra dove domina l’acqua, che è stata capace nei secoli di forgiare il territorio, creando paesaggi unici e luoghi naturali straordinari: golene, isole
sabbiose, valli, lagune, gorghi e il Delta del Po, fiume più lungo d’Italia, che scorre per 652 km lungo la Pianura padana e arriva al mare attraverso un labirinto di acque e
canneti, paradiso di una ricchissima varietà di flora e fauna.
Natura, ma anche cultura: piccoli centri, ville, palazzi, chiese e musei, ma anche tradizioni e gastronomia.
Un territorio ricco di natura, storia, arte e cultura, capace di offrire tante opportunità, tanti diversi itinerari, che permettono di godere di un paesaggio fantastico e di visitare al tempo stesso luoghi ricchi di testimonianze storiche e artistiche, adagiati sotto gli argini o attraversati da un canale, da un piccolo corso d’acqua.
Ecco allora l’invito a visitare il Polesine, ad assaporarne l’ospitalità confortevole, fatta anche di feste dalle antiche tradizioni e di gustosi piatti realizzati con semplicità utilizzando le eccellenze del Polesine, i prodotti tipici a marchio comunitario.
Addio ritmi frenetici, benvenuta lentezza.


CONSORZIO UNIVERSITà ROVIGO - CORSO DI RICERCA GIURIDICA DI SUPPORTO ALLA PREPARAZIONE DELLA TESI FINALE

 CORSO DI RICERCA GIURIDICA di supporto alla preparazione della tesi finale - Durata: 12 ore
www.uniro.it 

OBIETTIVI E PROGRAMMA:
Ricerca Giuridica 2014 Rovigo
Il corso, che si prefigge l’obiettivo di far apprendere l'utilizzo delle principali risorse di ricerca giuridica, consta di due parti: la prima dedicata alla ricerca su supporti cartacei e la seconda a quella su supporti informatici. Esso prevede sia un’introduzione teorica degli argomenti trattati sia lo svolgimento di ricerche giuridiche mediante l'uso delle risorse messe a disposizione dal Dipartimento e dalla Biblioteca.

Parte I: La ricerca delle informazioni giuridiche. Le risorse cartacee
Le norme La gazzetta ufficiale italiana e EU. – I volumi contenenti i codici o le raccolte di provvedimenti vigenti in determinati settori dell’ordinamento La dottrina I generi letterari. Monografie, trattati, commentari, enciclopedie, rassegne. Le riviste: tipologie e classificazione La giurisprudenza I massimari e le riviste dedicate alla giurisprudenza Un peculiare genere letterario: il repertorio

Parte II: La ricerca delle informazioni giuridiche. Le risorse informatiche
Le norme Il sito della GU – Il sito Normativa – Il sito del Parlamento e del Governo – I siti delle istituzioni UE – I siti degli enti locali e delle Autorità amministrative indipendenti e di controllo
La dottrina e la giurisprudenza I siti della Corte Costituzionale, della Corte di cassazione e della giustizia amministrativa Italgiure - Infoleges e Dogi - De Jure - Pluris Il repertorio de “Il foro italiano on-line” Emeroteca on-line Le banche dati straniere

CALENDARIO: Venerdì 14, 21, 28 novembre e 5 dicembre 2014 dalle ore 10.00 alle 13.00 presso l’Aula 2 della sede di Giurisprudenza di Rovigo, Viale Marconi, 2, Rovigo.
DESTINATARI: Il corso è riservato agli studenti iscritti al Quinto anno o fuoricorso della Laurea Magistrale in Giurisprudenza (sede di Rovigo)
AMMISSIONE: L’ammissione sarà aperta a tutti gli studenti che provvederanno a iscriversi inviando una e-mail all’indirizzo alessandro.milani@uniro.it indicando i propri dati anagrafici e il numero di matricola a partire dal 22 ottobre 2014 fino al 12 novembre 2014. La lista degli ammessi sarà pubblicata tra le notizie del sito http://www.giuri.unife.it/it/bacheca/sede-di-rovigo entro il 13 novembre 2014.La frequenza del corso è libera e non dà adito né all’attribuzione di crediti formativi, né a punti aggiuntivi in sede di laurea.
Per maggiori informazioni: Milani Alessandro – ufficio biblioteca: e-mail alessandro.milani@uniro.it , tel. 0425 418867



agenda digitale del polesine
INFRASTRUTTURE DIGITALI E COORDINAMENTO DEGLI INTERVENTI – A ROVIGO IL 19 SETTEMBRE UN INCONTRO CON ESPERTI A LIVELLO REGIONALE E NAZIONALE

Si farà il punto sugli interventi in atto e da attuare per ridurre il digital divide del Polesine, cioè il divario esistente tra chi ha accesso effettivo alle tecnologie dell'informazione e chi ne è escluso ed il contestuale sviluppo della banda ultralarga nel territorio.

ISCRIVITI AL CONVEGNOwww.polesinetlc.it



 anno accademico 2014/2015: l\'offerta didattica del consorzio universita\' rovigo, sempre ricca e attenta ai bisogni dei giovani6 corsi triennali, 1 corso di laurea a ciclo unico, 2 lauree magistrali, 1 dottorato: sempre ricca l’offerta formativa della sede universitaria rodigina
Il CUR - Consorzio Università  ufficializza la sua offerta didattica, con tanti percorsi di studio, attivati in collaborazione con l’Università degli Studi di Padova e l’ Università degli Studi di Ferrara.



 NELLA SECONDA GIORNATA GLI INTERVENTI DI LUIGI NICOLAIS, PRESIDENTE DEL CNR, ROBERTO TOVO, PRESIDENTE DEL CUR E SABRINA PIERAGOSTINI, CAPOREDATTORE DI STUDIO APERTO
Successo superiore alle aspettative per l’UniversityDay organizzato dal CUR, ricco di eventi dedicati ai ragazzi delle scuole superiori.



UNIVERSITY DAY 2014: UN GRANDE SUCCESSO TESTIMONIATO ANCHE DAL SERVIZIO REALIZZATO DAL TG DI ITALIA 1 STUDIO APERTO

 university day 2014: un grande successo testimoniato anche dal servizio realizzato dal tg di italia 1 studio apertoL’iniziativa, divenuta ormai tradizione per la sede universitaria rodigina, finisce sul tg nazionale: Italia 1, Studio Aperto, ha dedicato al CUR e all’University Day un importante spazio di informazione.
Visualizza il servizio >>



OPEN DAY 2014 - SCIENZE DELL’EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE

 Giovedì 24 Luglio 2014 
Ore: 9.30 - 12:00
C.U.R. - Viale Porta Adige, 45 45100 - Rovigo
Scarica il programma >>



OPEN DAY 2014 - DIRITTO DELL’ECONOMIIA

 Giovedì 24 Luglio 2014 
Ore 9:30 – 12:00 
C.U.R. - Viale Porta Adige, 45 - Rovigo
Scarica il programma >> 



OPEN DAY STUDIARE DIRITTO OGGI

 Dipartimento di Giurisprudenza - CUR Sede di Rovigo
Giovedì 11 Settembre 2014 
Ore 15:00 
Accademia dei Concordi - Piazza Vittorio Emanuele II, 14 - Rovigo
Scarica il programma >>



OPEN DAY 2014 - OSTETRICIA

 Giovedì 24 Luglio 2014 
Ore: 9.30 - 12:00
C.U.R. - Viale Porta Adige, 45 45100 - Rovigo
Scarica il programma >> 



OPEN DAY 2014 - EDUCAZIONE PROFESSIONALE

 Giovedì 24 Luglio 2014 
Ore: 9.30 - 12:00
C.U.R. - Viale Porta Adige, 45 45100 - Rovigo
Scarica il programma >> 



SCEGLI CON NOI IL TUO DOMANI

EDIZIONE 2014
13 - 14 febbraio 2014, Campus Agripolis di Legnaro (Padova)

L’Università di Padova propone a tutti gli studenti delle classi quarte e quinte delle scuole superiori due giornate dedicate all’informazione sull’offerta formativa universitaria e sui servizi per il diritto allo studio.
"Scegli con noi il tuo domani" è un incontro non-stop che offre agli studenti la possibilità di ricevere informazioni sull’intera offerta didattica dell’Ateneo, sulla Scuola Galileiana di Studi Superiori, sulle strutture, sui dipartimenti oltre che, naturalmente, su orientamento, tutorato, immatricolazioni, tasse universitarie, borse di studio e benefici economici e su tutti i servizi di cui possono beneficiare gli studenti.
Vengono presentati tutti i corsi di laurea, suddivisi per Scuole di Ateneo, e viene anche offerta la possibilità, attraverso infopoint, di avere contatti con tutor, docenti ed esperti, e raccogliere materiale informativo. E ancora, convegni per docenti e - novità 2014 - incontri per docenti e genitori e incontri di orientamento per gli studenti.
Il CUR (Consorzio Università Rovigo) sarà presente nell’area infopoint presso l’edificio Cà Gialla con tre postazioni, una relativa al Corso di Laurea in Diritto dell’Economia (aula 2), una per il Corso di Laurea in Scienze dell’Educazione e della Formazione, con i curricula attivati presso la sede di Rovigo in Educazione della prima infanzia ed Educazione sociale ed animazione culturale (aula 12) e una per il Corso di Laurea in Educazione professionale ( aula 1).

Per informazioni: http://www.unipd.it/servizi/supporto-allo-studio/orientamento-e-counseling/incontri-di-orientamento/scegli-con-noi-il-tu



l’evento culturale promosso dal Consorzio Università Rovigo 

Partecipazione straordinaria a questa edizione dell’University Day: circa 1100 solo quelli iscritti e accompagnati dagli insegnanti. A questi si aggiungono i tanti arrivati autonomamente. Numeri record che testimoniano l’aumentato interesse verso la proposta formativa rodigina.

Tante scuole polesane, ma anche tanti istituti della provincia di Venezia e di Padova, hanno colto questa opportunità per far conoscere ai ragazzi il mondo dell’Università, per far vivere loro una giornata da vero studente universitario ed iniziare quindi ad entrare nella vitale atmosfera culturale che si respira in particolare nelle piccole sedi come quella di Rovigo.



CUR - UNIVERSITY DAY 2014

Il Cur organizza due giorni di eventi, formazione ed approfondimento socio-culturale. 

Sede:
 Cur - Viale Porta Adige 45 - Rovigo
Date: VENERDI 7 e SABATO 8 FEBBRAIO 2014
Destinatari: Istituzioni, studenti, docenti, famiglie.
A breve la pubblicazione del programma della due giorni su www.uniro.it



PROVINCIA DI ROVIGO - VADO SICURO 2013 2014

Si riparte!
provincia di rovigo - vado sicuro 2013 2014Solo così una campagna sulla sicurezza stradale può dare risultati concreti. Non spegnendo mai la voce, continuando a ripetere il messaggio anno dopo anno, classe dopo classe. Così, ha la possibilità di radicarsi, di entrare a far parte del modo di pensare dei nostri giovani, diventando cultura.
E’ un obiettivo al quale non ci stanchiamo di puntare, noi come Provincia, insieme ai tanti soggetti pubblici e privati che sono al nostro fianco in questo percorso. Ecco allora che Vado Sicuro ritorna per l’11esimo anno consecutivo: un vero record e una grande soddisfazione, supportata dall’adesione di tanti insegnanti, dall’impegno di tanti studenti polesani.
Insieme, possiamo far sì che la sicurezza diventi cultura, radicata, forte. Un augurio di buon lavoro a tutti.

Prof. Leonardo Raito
Assessore Politiche giovanili ed educazione stradale della Provincia di Rovigo
www.vadosicuro.it



PROPOSTA SEMINARIALE INSEGNAENTO DI PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE

Minori e neomaggiorenni “fuori famiglia” 
Partecipazione, rete e cittadinanza attiva: azioni e progetti verso l’autonomia 

proposta seminariale insegnaento di pedagogia generale e socialeLunedì 2 dicembre 2013 ore 10-13
Aula Rigolin - Sede Consorzio Universitario Rovigo
Viale Porta Adige 45 - ROVIGO

Visualizza

Per info:
luca.agostinetto@unipd.it
segreteriaportaadige@uniro.it
T 0425.398501



CUR - ATTIVITà DI ORIENTAMENTO A. A. 2013 - 2014

Il servizio di Orientamento in entrata è finalizzato ad offrire una puntuale risposta alle esigenze ed alle richieste degli interessati ad intraprendere il percorso degli studi universitari. Destinatari principali: studenti degli Istituti Secondari Superiori; DS. e docenti referenti per l’orientamento post-diploma; le famiglie
Calendario delle attività proposte >>



In occasione del 25 novembre, Giornata mondiale per l'eliminazione della violenza contro le donne indetta dall'ONU, il Dipartimento per le Pari Opportunità presso la Presidenza del Consiglio adotta la campagna “Riconosci la violenza”. La campagna è stata realizzata gratuitamente da un gruppo di professioniste da sempre impegnate su questi temi.
La campagna è partita lunedì 18 novembre con affissioni in tutta Italia e presenza sul web. Da lunedì 25 novembre sarà presente anche sui quotidiani nazionali e sulla stampa periodica - fino alla seconda metà di dicembre – e uno spot televisivo viaggerà sulle reti Rai e Sky, sui canali Real Time, Dmax, Focus e Giallo, sui video circuiti di Grandi Stazioni e Cento Stazioni, sui video di bordo Frecciarossa e video FrecciaClub e i canali di Enel.
Verrà poi ripresa nel corso del 2014 in due distinti periodi di pianificazione, in particolare durante la primavera e l’autunno, garantendo così un’esposizione continuativa nell’arco di dodici mesi. Inoltre la campagna intende puntare sulla forza virale del messaggio sfruttando la libera circolazione in Rete. La Vice Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali con delega alle Pari Opportunità, prof. Maria Cecilia Guerra, commenta: "Abbiamo scelto questa campagna perché si pone in modo chiaro, non vittimista e costruttivo il problema della violenza di genere. Siamo orgogliose di diffondere una campagna fatta propria anche dall'ONU in un documento importante sulle buone pratiche suggerite alle nazioni aderenti. Recentemente la campagna è stata adottata e tradotta in spagnolo dallo Stato del Messico per la giornata internazionale contro la violenza sulle donne 2013. Questa campagna ha incontrato il favore di importanti società di primario interesse nazionale che offrono servizi essenziali per la collettività, come Enel e Ferrovie dello Stato, unitamente a SKY e Discovery Channel, che si sono rese disponibili a ospitarla, sostenerla e diffonderla".
Nel corso di un incontro a Washington il 19 e 20 novembre scorso la Vice Ministro Guerra, accompagnata dal Capo Del Dipartimento per le Pari Opportunità, Cons. Ermenegilda Siniscalchi, ha presentato la campagna; in questa occasione il Consiglio d'Europa ha manifestato l’interesse ad utilizzarla.



GIOVEDI' 26 SETTEMBRE, ORE 9.30. APERTURA DEI CORSI DI LAUREA TRIENNALI E MAGISTRALI ATTIVATI DALL'UNIVERSITA' DI PADOVA PRESSO LA SEDE DI ROVIGO (CUR - VIALE PORTA ADIGE)

 

giovedi\' 26 settembre, ore 9.30. apertura dei corsi di laurea triennali e magistrali attivati dall\'universita\' di padova presso la sede di rovigo (cur - viale porta adige)Giovedì 26 settembre: primo giorno di Università per le 350 matricole dei Corsi di laurea triennali in “Scienze dell’educazione e della formazione”, in “Educazione professionale nei servizi sanitari”, di “Diritto dell’economia” e del Corso di laurea magistrale in “Programmazione e gestione dei servizi educativi, scolastici e formativi”. I Corsi sono attivati dall’Università di  Padova presso la sede di Viale Porta Adige del CUR (Consorzio Università di Rovigo). L’inaugurazione avrà luogo presso la Sala Rigolin, alle ore 9.30.

Anche quest’anno le preiscrizioni hanno mantenuto gli elevati livelli degli scorsi anni, a testimonianza del crescente interesse dei giovani verso le figure di professionisti formate in questi Corsi: molto “gettonati” sono stati i Corsi che preparano gli educatori, destinati ad operare nel sociale e nelle strutture sanitarie, e le educatrici destinate ad operare nei Servizi per la prima infanzia. La sede di Rovigo è l’unica nel Veneto che ospita Corsi specifici in questo settore. Da quest’anno però  il Corso in “Scienze dell’educazione” sarà a numero programmato: le selezioni operate a Padova lo scorso 10 settembre hanno “promosso” 180 studenti, che inizieranno quindi l’attività didattica giovedì nella sede di Rovigo.

All’inaugurazione dell’anno accademico sono stati invitati il Rettore dell’Università di Padova -che sarà rappresentato dal  Prorettore alle relazioni internazionali e ai Rapporti con Università estere Alessandro Martin-, le Autorità locali e i Rappresentanti degli Enti che sostengono economicamente la presenza universitaria nella nostra città.

giovedi\' 26 settembre, ore 9.30. apertura dei corsi di laurea triennali e magistrali attivati dall\'universita\' di padova presso la sede di rovigo (cur - viale porta adige)Parteciperanno il Presidente dell’Amministrazione Provinciale di Rovigo, Tiziana Virgili; il Sindaco del Comune di Rovigo, Bruno Piva; il rappresentante della Fondazione della Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo; il Presidente della Camera di Commercio di Rovigo; il Presidente del CUR-Consorzio Università di Rovigo, Roberto Tovo;  il prefetto Francesco Provolo e il Questore  Rosario Eugenio Russo.

Saranno presenti inoltre Vincenzo Milanesi, ex Rettore dell’Ateneo e attualmente Direttore del Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia applicata ed Elena Pariotti, Presidente della Scuola di Economia e Scienze Politiche,  oltre ai Presidenti dei vari Corsi di laurea.

Dopo le matricole, venerdì 27, riprenderanno la attività universitaria gli oltre 800 studenti “anziani” iscritti agli anni successivi al primo.

Va ricordato infine che l’Università di Padova ha attivato altri quattro Corsi di laurea triennali nelle Professioni Sanitarie (“Infermieristica”, “Tecniche di Radiologia Medica”, “Fisioterapia” e “Ostetricia”), i quali si svolgeranno nella sede della Cittadella Socio-Sanitaria e presso l’Ospedale di Rovigo.


Per informazioni rivolgersi a: dott.ssa Eleonora Raimondi
Tel. 0425.398519
Mail: eleonora.raimondi@unipd.it



i migliori auspici per il nuovo anno scolasticoda parte dell'assessore Leonardo Raito.

Ai Dirigenti Scolastici, Al personale tutt, Agli studenti.

Carissimi,
sta per cominciare un nuovo anno scolastico che spero possa riservarvi le soddisfazioni attese. A pochi mesi dalla scadenza del mio mandato amministrativo, questo è l’ultimo saluto di inizio anno che vi indirizzo. Aver avuto la possibilità di lavorare con lo straordinario mondo della scuola pubblica è stato, per me, una grande soddisfazione; un’esperienza che mi ha arricchito e mi ha dato molto, e nella quale ho cercato di profondere tutto il mio impegno, fatto di studio, aggiornamento, dialogo e partecipazione ai tavoli decisionali a ogni livello. La conoscenza di voi tutti che ho maturato in questi anni, mi autorizza a guardare con fiducia al futuro della nostra scuola e del nostro paese. Ho scoperto progettualità affascinanti, ho incontrato intelligenze vivaci, ho trovato personale e studenti che credono in quello che fanno e che hanno voglia di misurarsi, di confrontarsi, di scoprire nuove prospettive. La scuola deve essere un punto fermo, una colonna portante per il rilancio della nostra cultura, per la costruzione di nuovi modelli di sviluppo capaci di premiare il merito, di rompere quelle barriere fatte di troppi condizionamenti o retaggi di un passato non più attuabili.





RIAPERTE LE CANDIDATURE ALLA XIV EDIZIONE DEL PREMIO SAPIO PER LA RICERCA ITALIANA

Invito a presentare LE PROPRIE RICERCHE o a segnalare I PROPRI CANDIDATI.
3 I PREMI CHE VERRANNO ASSEGNATI AI RICERCATORI CHE SI SONO DISTINTI PER LO SPESSORE DEL LORO OPERATO

Tre sono le categorie di premi previsti: il Premio Junior, a un giovane studioso che si sia distinto nell’ambito della ricerca nel nostro Paese o anche all’estero purché dimostri di rientrare in Italia entro il 31 Dicembre 2013 per proseguire il suo lavoro di ricercatore; il Premio Industria, da assegnare a uno studioso impegnato nella ricerca applicata; il Premio Medicina, Biotecnologie e Salute, che viene conferito a un ricercatore impegnato nel suddetto ambito.
Poiché crediamo si tratti di una preziosa occasione per far conoscere l’impegno dei ricercatori che operano nelle diverse realtà scientifiche in Italia, invitiamo anche quest’anno gli studiosi a candidare le proprie RICERCHE ELABORATE O IN CORSO.
Le informazioni riguardo la modalità di presentazione delle candidature possono essere ottenute consultando il REGOLAMENTO

Per iscriversi cliccare qui
MODULO RIASSUNTIVO >>
MODULO DI CANDIDATURA >>



CUR ROVIGO - OPEN DAY 2013

Giovedì 25 Lugllio 2013 ore 9:30 - 12:00
Un’occasione per consentire agli studenti di visitare le strutture universitarie e confrontarsi con il personale dei corsi di laurea
Università degli Studi di Padova - Corso di laurea in: “DIRITTO DELL’ECONOMIA”
CUR - Consorzio Università Rovigo - Viale Porta Adige, 45 Rovigo
www.uniro.it



CUR ROVIGO - OPEN DAY - STUDIARE DIRITTO OGGI

GIOVEDI’ 5 SETTEMBRE 2013
Accademia dei Concordi -
Piazza Vittorio Emanuele II, 14 - 45100 Rovigo
Programa
ore 10.00
Presentazione dell’offerta formativa
Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza

ore 11.00
Il dialogo con i Docenti
Incontro con Luigi Costato, Professore di Diritto dell’Unione Europea, Emerito dell’Università di
Ferrara

12.00
Il confronto con le professioni giuridiche
Incontro con un Magistrato, un Notaio e un Avvocato



TOUR GIOCARE... IN SICUREZZA

 tour giocare... in sicurezzaParte da Ferrara il progetto ‘Giocare… in sicurezza”
 Al centro commerciale Le Mura l'evento nazionale che intende sensibilizzare grandi e piccoli
Da oggi, 12 marzo, parte da Ferrara il progetto Giocare…in sicurezza, l’evento nazionale itinerante che si propone di sensibilizzare grandi e piccoli sul gioco sicuro. La prima tappa è Ferrara, una delle 6 città italiane che ospiteranno il tour.
La tappa del progetto si svolge presso il Centro Commerciale Le Mura di Ferrara e prevede diverse iniziative.
“Giocare …in libertà”: tutti i giorni dal 12 al 30 marzo i bambini possono utilizzare i giochi gratuitamente dando libero sfogo alla loro voglia di divertirsi e stare insieme. Nei giorni 17 –23 –24 – 30 marzo | ore 15:00 – 19:30, esperti sono a disposizione di genitori, insegnanti, bambini per giocare insieme a loro secondo l’ottica della sicurezza: l’obiettivo è quello di trasmettere ai più piccoli i fondamenti del giocare sicuro e promuovere negli adulti una riflessione sul concetto di sicurezza nel gioco.
“Segnala la tua scuola”: i bambini possono realizzare su apposite cartoline un disegno sul tema come vorrei il giardino della mia scuola, scrivendo il nome della propria scuola. Quella indicata nel maggior numero di cartoline verrà premiata con un trenino Wagon Toy a tre vagoni, un bellissimo gioco donato da Italveneta Didattica, utile ad arredare proprio il giardino della stessa scuola. Alla seconda e alla terza classificate andranno un kit per l’attività psicomotoria e dei puzzle in legno.

Le prime due tappe:
Dal 12 al 30 Marzo 2013 a Ferrara, Via Copparo 132, presso il Centro Commerciale Le Mura.
Dal 18 Marzo al 7 Aprile 2013 a Adria (Rovigo) Piazzale Rovigno 1, presso il Centro Commerciale Il Porto
Tappe successive:
Bologna - CC Vialarga
Torino nord - Area 12 Shopping Centre - Stadio Juventus
Milano - CC Le Cupole
Rimini - Le Befane Shopping Center
Torino sud - CC  Porte di Moncalieri 



university day 2013Sabato 2 febbraio si è chiuso l'UNIVERSITY DAY con un evento molto atteso da studenti e docenti: un incontro-dibattito dal titolo FORMAZIONE E CONOSCENZA: UNA CERTEZZA PER IL FUTURO – che ha offerto spunti importantissimi a ragazzi e docenti, ma anche all’intero territorio.
Successo superiore alle aspettative per l’University Day organizzato dal CUR, decollato ieri con moltissimi eventi dedicati ai ragazzi delle scuole superiori.



UNIVERSITY DAY - SABATO 2 FEBBRAIO ORE 10:00

university day - sabato 2 febbraio ore 10:00INCONTRO dedicato al tema
Formazione e conoscenza: una certezza per il futuro
Un' occasione di confronto su tematiche legate al peso che rivestono la formazione di qualità, la scienza e il sapere nello sviluppo economico di un Paese, sulla realtà che oggi i giovani si trovano ad affrontare, sui nuovi scenari che si prospettano per il futuro.

Relatori
• Prof.ssa Elena Ugolini,
Sottosegretario Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca
• Dott. Piero Damosso, Giornalista Rai
• Prof. Roberto Tovo, Presidente Consorzio Università Rovigo


CUR - Viale Porta Adige 45, Rovigo
www.uniro.it



CONSORZIO UNIVERSITà ROVIGO - UNIVERSITY DAY 2013

consorzio università rovigo - university day 2013Guarda dritto al futuro
venerdì 1 e sabato 2 febbraio 2013 
Viale Porta Adige, 45 - Rovigo
PROGRAMMA

University Day: un percorso di approfondimento e di crescita per i ragazzi e per l’intero territorio 
Torna a Rovigo l’appuntamento dedicato al valore della formazione e della conoscenza. Una occasione unica per i ragazzi di entrare in contatto con il clima stimolante che è proprio dell’ambiente universitario, di vivere una esperienza di apprendimento e approfondimento culturale utile e preziosa nel loro percorso di crescita. L’University Day, attraverso un articolato programma di appuntamenti, si propone di fornire agli studenti gli strumenti per interpretare la realtà che li circonda in modo critico, effi cace, propositivo, di stimolare la loro voglia di apprendere in modo diverso, più personale, indagando la realtà e acquisendo la capacità di andare oltre, di elaborare una propria strada di conoscenza. Ma tutto il territorio è al centro dell’University Day perché si analizzano le opportunità che la provincia di Rovigo off re ai nostri giovani, anche grazie al Consorzio Università Rovigo, che vuole giocare sempre di più un ruolo chiave, puntando sulla cultura e sulla formazione di qualità. Per due giorni il CUR diventa un eff ervescente contenitore di eventi dedicati alla conoscenza e al sapere, con lezioni dimostrative, miniconvegni, incontri, tour guidati e momenti di confronto e dibattito, con autorevoli interventi sul rapporto tra cultura e sviluppo economico, sui nuovi scenari che si prospettano per il futuro.Un appuntamento di approfondimento a tutto tondo, quindi, che vuole essere occasione di crescita per i ragazzi innanzitutto, ma anche per tutta la comunità.



TI RACCONTO LA MIA TERRA.

ti racconto la mia terra.E’ una mappa davvero originale  che propone percorsi di visitazione effettivamente diversi da tutti gli altri! Un progetto straordinario per conoscere in modo unico il Friuli Venezia Giulia, la Croazia e la Slovenia. Una guida innovativa perché sviluppata interamente dai ragazzi, che hanno disegnato, scritto, realizzato filmati, raccolto informazioni sui luoghi per loro più significativi, proponendo un viaggio di conoscenza assolutamente inedito. 
Sino al 22 novembre puoi votare le immagini che ti piacciono di più e decretare con la tua preferenza i vincitori. 
Ti racconto la mia terra è il risultato di un progetto concorso a cui hanno partecipato i ragazzi delle nostre scuole  insieme a tanti cittadini che amano i luoghi documentati in questo sito.

I percorsi che vengono proposti ai nostri visitatori sono 5:
1.   I mille volti della natura - percorso paesaggisticonaturalistico
2.    La storia racconta – percorso storico e della tradizione
3.    La città sulla punta della lingua – percorso enogastronomico
4.    Magico incontro – percorso del divertimento
5.    Vogliamo te – percorso della fantasia e delle emozioni
www.vogliamote.eu



presentata l\'offerta didattica per l\'a.a. 2012/2013Il CUR ha ufficializzato l’offerta didattica 2012/2013: propone 7 corsi triennali, 1 corso di laurea a ciclo unico, 2 lauree magistrali, 1 dottorato.

La conferenza stampa si è svolta Giovedì 26 luglio, alla presenza del prof. Roberto Tovo, Presidente del CUR, del Sindaco di Rovigo Bruno Piva, del Prof. Gian Guido BALANDI, Preside della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Ferrara, di Daniela Sega ricercatrice Università di Padova.
L’incontro si è svolto presso la sede di Viale Marconi che – come ha sottolineato il Prof. Tovo - si sta rinnovando e il 20 agosto sarà già pronta per ospitare lezioni e segreteria.



investire nella ricerca e nell\'innovazione priorita\' irrinunciabile per lo sviluppo del paese: questo il messaggio del presidente della repubblica giorgio napolitano per la cerimonia conclusiva del premio sapio per la ricerca italiana"Investire nella ricerca e nell'innovazione è una priorità irrinunciabile per lo sviluppo del nostro paese ed è compito primario dei soggetti pubblici e privati fornire risorse e strumenti adeguati a tal fine per affrontare le difficili sfide proposte da una società ampiamente globalizzata". Lo ha scritto il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, nel messaggio per la cerimonia conclusiva del Premio Sapio per la Ricerca italiana, che si è svolta martedì 5 giugno presso la Sala Capitolare del Senato.

"E' in particolare importante - ha sottolineato il Capo dello Stato - offrire la possibilità a tanti giovani meritevoli di proseguire in Italia il loro percorso di eccellenza per dimostrare l'alta qualità e la vitalità della ricerca scientifica italiana".

Presenti alla Cerimonia: accanto ad Alberto Dossi, Presidente Gruppo Sapio, alla sua destra Francesco Profumo Ministro all’Istruzione e alla Ricerca, Elena Ugolini, Sottosegretario all’Istruzione, Luigi Nicolais, Presidente CNR | alla sua sinistra Maurizio Colombo e Mario Paterlini, rispettivamente VicePresidente e A.D. Gruppo Sapio, Girolamo Mangano, Giornalista RAI, Divulgatore Scientifico e Membro dell’Accademia del Premio Sapio.

Tantissimi i rappresentanti istituzionali presenti in sala: Sen. Anna Maria Garavaglia | Sen. Vincenzo Maria Vita | | Luigi Campanella, past President SCI | Marcello Fontanesi, Magnifico Rettore dell’Università di Milano-Bicocca e tantisismi altri
 



Magari il film Diaz, in questi giorni sui grandi schermi, potrà sembrare – ai più ciechi – una narrazione eccessiva. Magari per molti è difficile rubricare le recenti sentenze della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo, che condannano l’Italia per le condizioni inumane e degradanti delle proprie galere, come attestazione di tortura di Stato. E ancor di più considerare tale la recentissima sentenza, sempre della Corte di Strasburgo, che egualmente condanna il nostro Paese per la politica dei respingimenti in alto mare verso la Libia.

E’ più rassicurante prestare fede all’allora Ministro degli Interni, Virginio Rognoni, che nel febbraio 1982 – rispondendo in Parlamento alle numerose interrogazioni sulle denunciate torture subite dai brigatisti arrestati in Veneto quali responsabili del rapimento del generale americano James Lee Dozier - escludeva categoricamente le accuse adombrate. Eppure, oggi, è proprio uno dei responsabili di quelle violenze, l’allora commissario di polizia Salvatore Genova, a riconoscere vere quelle accuse di tortura di Stato, di cui racconta le insopportabili modalità in un’intervista a L’Espresso del 12 aprile scorso.  



CUR - SABATO 10 MARZO 2012 ORE 10.00

Incontro/dibattito sul tema Costruire il proprio futuro oggi! Problemi, opportunità e prospettive per i giovani: esponenti del mondo dei media, dell’informazione, dell’economia si confronteranno sul peso che rivestono la formazione di qualità, la scienza e la ricerca nello sviluppo sociale ed economico di un paese, sulla realtà che oggi i giovani si trovano ad affrontare, sui nuovi scenari che si prospettano per il futuro.
Al tavolo dei relatori Gabriele Canè condirettore ed editorialista Quotidiano Nazionale - Il Resto del Carlino - La Nazione - Il Giorno | Andrea Malizia - Giovane Ricercatore presso l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, Dipartimento di Ingegneria Meccanica, vincitore del Premio Sapio Junior consegnatogli dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano - quale esempio di successo professionale e umano grazie alla sua preparazione | è prevista la presenza del Sottosegretario all’Istruzione Prof.ssa Elena Ugolini.
L’incontro vuole appunto focalizzare l’attenzione sulla situazione socio economica italiana, per evidenziare i punti di forza, per far emergere le opportunità che i giovani dovranno saper cogliere, per fornire spunti e indicazioni utili in particolare ai ragazzi, ma anche agli imprenditori e ai rappresentanti istituzionali presenti.

CUR - Consorzio Università Rovigo - Viale Porta Adige, 45 - Rovigo

Scarica III Bando BdS Rigolin 2012.pdf
Scarica Domanda Ammissione BdS Rigolin 2012.pdf



BORSE DI STUDIO PER SOGGIORNI ALL'ESTERO RIVOLTE A STUDENTI ISCRITTI AL POLO UNIVERSITARIO DI ROVIGO

Grazie alle borse di Studio M° Rigolin 4 ragazzi potranno volare all’estero per vivere una esperienza formativa importantissima per la loro crescita umana e professionale

Volare in un altro Paese, conoscere persone nuove, comunicare in una lingua diversa. E poi studiare, imparare, acquisire nuove competenze: si tratta di esperienze preziosissime per la formazione professionale e umana di uno studente, qualcosa che arricchisce enormemente il suo percorso di crescita. Per questo, la Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e il CUR – Consorzio Università Rovigo, hanno deciso di mettere a disposizione degli studenti il terzo bando Borse di Studio per la Mobilità Internazionale M° Rigolin.
Intitolate al Maestro Giuseppe Rigolin – per onorarne la memoria e ricordarne l’impegno in ambito educativo, come protagonista delle vicende che hanno segnato lo sviluppo economico e sociale del Polesine – le 4 borse di studio vengono assegnate con l’obiettivo di favorire ed incoraggiare i giovani a trascorrere un periodo di studio all’estero per migliorare le proprie conoscenze e competenze, nella convinzione che le esperienze maturate in ambito internazionale costituiscano un importante fattore di crescita personale e professionale.

“Una opportunità che offriamo con grande piacere – spiegano Antonio Finotti Presidente Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e Roberto Tovo Presidente del CUR - convinti di dare ai nostri studenti un sostegno prezioso per la loro crescita e quindi anche, attraverso di loro, per la crescita della nostra comunità”.

Il concorso è aperto a tutti gli studenti regolarmente iscritti ai corsi di laurea promossi dalle Università di Padova e di Ferrara presso il polo di Rovigo che risultino vincitori di un posto di scambio per i progetti di mobilità internazionale per l’anno accademico 2012/2013 o che, nello stesso anno, intendano effettuare soggiorni all’estero funzionali alla redazione della tesi di laurea, con particolare riferimento alle richieste riferite ai progetti di mobilità internazionale L.L.P. – Lifelong Learning Programme, già noti come progetti Erasmus.

Presentazione delle domande entro il 4 maggio 2012.

Gli uffici del CUR sono a disposizione per ogni ulteriore informazione, che può essere richiesta telefonicamente allo 0425/31272 o via posta elettronica all’indirizzo renzo.raimondi@uniro.it. Sul sito del CUR - www.uniro.it - il fac-simile della domanda di partecipazione e la dichiarazione di consenso al trattamento dei dati personali.



LA PERDURANTE ATTUALITA' DELL'ART. 1 DELLA NOSTRA COSTITUZIONE

Non è agevole ragionare giuridicamente del concetto di sovranità popolare e di Repubblica fondata sul lavoro, in temi di crisi come quelli odierni. Tempi in cui il risentimento e la preoccupazione diffusi nel Paese sembrano terreno fertile per nuove (eppure sempre vecchie) sirene populistiche e antipolitiche. Se, tuttavia, il ragionamento è condotto con gli strumenti del giurista, allora i risultati possono essere anche inaspettati. E decisamente meno pessimistici del previsto.
E’ quanto accaduto ieri, presso il C.U.R., in occasione della lezione seminariale sul tema Stato, persona e sovranità popolare nell’art. 1 della Costituzione, svolta dal Prof. Andrea Pugiotto (Ordinario di Diritto costituzionale, nell’Università di Ferrara) nell’ambito dell’attività didattica della Scuola di formazione per una consapevole cultura costituzionale di Rovigo.
Prendendo l’avvio da alcuni fraintendimenti, presenti nel dibattito politico, circa la riforma del mercato del lavoro o circa la necessità di superare le tradizionali modalità di esercizio della sovranità, il Relatore ha analizzato i concetti costitutivi dell’art. 1 della Carta fondamentale: Repubblica, Democrazia, Lavoro, Sovranità popolare, Modi e limiti del suo esercizio stabiliti dalla Costituzione.
Con vivacità e non poche provocazioni intellettuali, il Prof. Pugiotto è riuscito a dimostrare l’attualità di concetti solo apparentemente superati (il Lavoro come fondamento di una Repubblica dove conta ciò che si fa, non ciò che si ha), la necessità di recuperare distinzioni smarrite (quella tra Democrazia, che risponde alla regola di maggioranza, e Repubblica, che abbraccia beni comuni non disponibili), l’importanza di non confondere la Sovranità popolare (esercitabile ininterrottamente attraverso tutti gli strumenti che la Costituzione garantisce) da un suo stravolgimento in sovranità d’investitura (ridotta a mera delega elettorale in bianco). Da ultimo, è stato chiarito perché non esistano poteri costituenti, cioè totalmente liberi, ma solo poteri costituiti, cioè vincolati dalla Costituzione nei mezzi e nei fini: anche il popolo sovrano, dunque, non può tutto. A maggior ragione, anche i legittimati dal voto popolare non possono liberarsi da quei principi e quelle regole costituzionali che fungono da argine al potere.

Prossimo appuntamento: giovedì 26 aprile, ore 17.00, presso la Sala Oliva dell’Accademia dei Concordi. Sarà la Prof.ssa Cristiana Fioravanti, Associata di Diritto dell’Unione europea nell’Università di Ferrara, a svolgere la lezione magistrale sul tema Persona, stato d’eccezione, divieto di tortura. L’incontro è aperto a tutta la cittadinanza. sabato 21 aprile 2012]



FISSATE LE DATE DELL'UNIVERSITY DAY 2012

fissate le date dell\'university day 2012la sede universitaria rodigina propone l’annuale appuntamento rivolto ai docenti e ai ragazzi del nostro territorio per Venerdì 9 e Sabato 10 marzo 2012.
Una serie di eventi di grande interesse, rivolti in particolar modo agli studenti delle Scuole secondarie di secondo grado che si accingono a scegliere la loro strada per il futuro, ma anche un terreno di incontro e di confronto con Istituzioni e realtà socio-economiche del territorio su temi importantissimi, riguardanti la ricerca, l’economia, la formazione
Il CUR – Consorzio Università Rovigo promuove attraverso University Day un’importante opportunità di incontro con esperti di settore, una due giorni di dibattito e di lezioni aperte per parlare di sviluppo economico, formazione, ricerca, occupazione. 
Come ogni anno i protagonisti saranno i ragazzi delle Scuole Secondarie di secondo grado, che potranno mettersi alla prova, attraverso momenti di confronto e dibattito con le Istituzioni e le realtà socio-economiche del territorio, lezioni, test, dimostrazioni; potranno inoltre – e questa è la cosa forse più interessante – incontrare gli studenti e i docenti universitari, porre domande, sciogliere dubbi. 
Ma, come sempre, l’University Day sarà anche l’occasione per fare il punto, con l’aiuto di esponenti del mondo dei media, dell’informazione, dell’economia e della politica, sul ruolo che la scienza e la ricerca devono assumere nello sviluppo sociale, culturale ed economico del nostro Paese; sul valore e l’importanza della cultura, sulle opportunità alle quali i giovani oggi possono accedere, all’interno dell’attuale sistema economico, fortemente mutato rispetto al recente passato e certamente molto più insidioso e complesso. 

Tutte le informazioni sul sito www.uniro.it



L'IMPORTANZA DELLE FORMAZIONI SOCIALI NELLA COSTITUZIONE E NEL WELFARE ITALIANO

L’art. 2 della nostra Costituzione dispone che la Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell’uomo, sia come singolo sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità. Che cosa sia una formazione sociale è ora scolpito nella sentenza n. 138/2010 della Corte costituzionale: «Ogni forma di comunità, semplice o complessa, idonea a consentire e favorire il libero sviluppo della persona nella vita di relazione, nel contesto di una valorizzazione del modello pluralistico».
Dietro questa complessa definizione giuridica si celano, in realtà, alcune delle componenti essenziali per un ordinamento democratico: la famiglia (nelle sue più diverse articolazioni), le associazioni, i sindacati, i partiti politici, le organizzazioni di tendenza, ogni altra unione tra tanti attraverso la quale ciascuno realizza se stesso e contribuisce al pluralismo sociale.
Di formazione sociale, della sua centralità nella Carta costituzionale (gli artt. 2, 7, 8, 29, 39, 49), della sua disciplina legislativa (si pensi alla leggi sul volontariato, sulle attività del cd. terzo settore, sulle associazioni di consumatori), della sua essenzialità nell’attuale sistema di welfare si è discusso ieri, nella Scuola di formazione per una consapevole cultura costituzionale di Rovigo, presso la sede della locale Facoltà di Giurisprudenza, sotto la guida – competente e coinvolgente – del Prof. Emanuele Rossi, Ordinario di Diritto costituzionale nella Scuola Superiore Sant’Anna dell’Università di Pisa.
Alla presenza dei corsisti, numerosi e attenti, il Docente ha affrontato anche alcune criticità emergenti dalla doppia anima di ogni formazione sociale: organizzazione collettiva espressione di pluralismo sociale ma, prima ancora, mezzo per l’autonomia individuale e luogo di espressione delle libertà dell’individuo.
Prossimo appuntamento: giovedì 22 febbraio, ore 17.00, presso la Sala Oliva dell’Accademia dei Concordi. Sarà il Prof. Alessandro Bernardi, Ordinario di Diritto penale nell’Università di Ferrara, a svolgere la lezione magistrale sul tema La rilevanza penale del “fattore culturale”. L’incontro è aperto a tutta la cittadinanza.
 



JONNY GROOVE - VADOSICURO

jonny groove - vadosicuro JONNY GROOVE HA INVIATO IL SUO NUOVO VIDEOMESSAGGIO PER L’EDIZIONE 2012: FORTE, TOCCANTE, INCISIVO 
(guarda il video su canale YouTube)
Giovanni Vernia ha scelto un modo inedito per trasmettere ai ragazzi il suo messaggio sulla sicurezza stradale
Anche quest’anno Jonny Groove è dei nostri: è un vero piacere averlo ancora come testimonial, perché sa parlare con i giovani usando il loro linguaggio, perché è un personaggio reale, comico, senza dubbio, ma anche capace di trasmettere un messaggio forte senza giri di parole, senza enfasi, senza retorica.
Conosciamo tutti Giovanni Vernia nei panni di Jonny Groove, l’ingenuo discotecaro un po’ stralunato, che ama la musica e la notte, che parla un linguaggio strano, che fa ridere proprio perché prende in giro il giovane amante delle discoteche, un po’ sballato, ma solo di musica e di divertimento.
In questo nuovo videomessaggio per Vado Sicuro 2012 ha scelto una formula senza dubbio efficace: colpisce il giovane appena uscito dalla discoteca, ancora su di giri per la notte di sballo, che telefona al suo amico e, all’improvviso, l’allegria e la spensieratezza si trasformano in tragedia....


www.vadosicuro.it



CONSORZIO UNIVERSITA ROVIGO - OPEN DAY

OPEN DAY per consentire agli studenti di visitare le strutture universitarie, confrontarsi con i referenti della Facoltà sulle loro opinioni o sugli interrogativi circa la vita all’Università.
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA 
VENERDÌ 16 DICEMBRE 2011 ore 14:30 – 17:00
SEDE CUR Viale Porta Adige, 45 - Rovigo - FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE - Programma
SEDE CUR Viale Porta Adige, 45 - Rovigo - FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE - Programma



WORKSHOP

INNOVAZIONE E RESPONSABILITÀ SOCIALE D’IMPRESA - ESPERIENZE A CONFRONTO PER LO SVILUPPO TERRITORIALE
Venerdì 2 Dicembre 2011 ore 14.00
Sala Convegni della Fondazione Cariparo - Palazzo Cezza - Piazza Vittorio Emanuele II, 47 - 45100 Rovigo
Programma



DECOLLA LA XIII EDIZIONE DEL PREMIO SAPIO PER LA RICERCA ITALIANA

decolla la xiii edizione del premio sapio per la ricerca italiana Questa XIII edizione è ancora una volta occasione preziosa per i tanti ricercatori italiani che vogliono far conoscere il loro lavoro, vederlo valorizzato e incentivato.
Sono tanti i ricercatori che nel corso delle 12 edizioni del Premio Sapio, concluse finora, hanno avuto la soddisfazione di ottenere la visibilità meritata, di vedere riconosciuto il loro impegno, così indispensabile e prezioso per la crescita del nostro Paese, per la nostra qualità della vita.

Medicina, ambiente, ingegneria, meccanica, fisica, biotecnologie: centinaia di ricercatori che operano nei più diversi ambiti inviano ogni anno, dal 1999, la loro candidatura al Premio Sapio. Diversi candidati al Premio - anche grazie a questo occasione di visibilità - hanno potuto ottenere risultati importanti, portare avanti con successo le loro ricerche, ricevere risorse e riconoscimenti.
I vincitori dell’edizione 2010 hanno avuto una opportunità straordinaria: essere premiati direttamente dalle mani del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, convinto – come tutti noi – che la ricerca possa dare risposta a tutti i quesiti che si pone. L’importante è avere i mezzi per portarla avanti.

Il Premio ha voluto in questi anni ribadire con forza proprio questo concetto: che la ricerca è una risorsa preziosa per un Paese e per questo ad essa va riservata attenzione vera e investimenti mirati, a fronte della passione, dell’entusiasmo, della dedizione che tanti ricercatori scelgono di dedicare a questo lavoro.

Dice uno dei vincitori dell’edizione appena conclusa:
Da domani spero che fare ricerca in Italia significhi fare il lavoro più nobile del mondo, spero che questo lavoro venga fatto solo dalle eccellenze, spero che fare ricerca in Italia sia un modo per dire sono tra i più bravi, IO SONO L’ITALIA.
E riferendosi al Premio Sapio: Grazie per avermi dato questa consapevolezza: DA GRANDE FARO’ IL RICERCATORE, FARO’ DELLA RICERCA LA MIA VITA.
Il Premio Sapio vuole ancora una volta mettersi al servizio della ricerca e dare ai ricercatori l’opportunità di mostrarsi, di presentare alla comunità scientifica italiana i risultati dei loro studi.
 www.premiosapio.it

 



7 CORSI TRIENNALI, 1 CORSO DI LAUREA A CICLO UNICO, 2 CORSI DI LAUREA MAGISTRALE, 1 MASTER E 1 DOTTORATO. SI ARRICCHISCE L’OFFERTA IN AMBITO MEDICO/SANITARIO

Questo è il messaggio che il CUR vuole trasmettere ai giovani: non smettere di formarsi, di arricchirsi culturalmente, per avere la flessibilità necessaria a vincere le sfide professionali che si troveranno ad affrontare.
Perché il sapere regala conoscenze e spirito critico utile in ogni situazione, non solo nel lavoro.



VADOSICURO 2011-2012

Leonardo Raito - Assessore Pubblica Istruzione - Università - Politiche giovanili ed Educazione StradaleDopo l’enorme successo della scorsa edizione, la Provincia di Rovigo ripropone il percorso educativo sul valore delle regole
E’ l’ottava edizione, promossa per portare avanti un percorso che sta incidendo in modo forte sulla formazione dei nostri giovani come cittadini responsabili.
Lo dimostrano i numeri, delle scuole partecipanti, ma anche dei soggetti che sostengono il progetto. La lista si allunga e così diventa impossibile non andare avanti, per fare tesoro di tante esperienze, per offrire a bambini e ragazzi tante occasioni diverse di crescita e agli insegnanti strumenti forti ed efficaci per comunicare agli studenti l’importanza delle regole, sulla strada innanzitutto, ma non solo.
Agire sul piano educativo è fondamentale e Vado Sicuro, grazie alla collaborazione attiva e concreta di tanti amici, di tanti partners vecchi e nuovi, può continuare a educare, informare, sensibilizzare grandi e piccoli sulla sicurezza stradale, sulla responsabilità, sulla legalità come strumento di libertà per tutti.
Buona partenza, quindi, con Vado Sicuro 2011!
Vai al sito www.vadosicuro.it >>


Leonardo Raito
Assessore Pubblica Istruzione - Università - Politiche giovanili ed Educazione Stradale - Provincia di Rovigo



La valorizzazione dei musei provinciali rientra in uno dei principali filoni dell’attività sociale della Fondazione Banca del Monte di Rovigo. Parliamo di questo impegno con il suo Presidente Adriano Buoso.
Fin dall’inizio la Fondazione Banca del Monte ha deciso di sostenere attivamente i progetti didattici della Provincia di Rovigo - Sistema Museale Provinciale. Per quale motivo?
Il Polesine è una terra più ricca di quanto si possa immaginare, non solo dal punto di vista naturalistico, ma anche, e specialmente, dal punto di vista dei giacimenti artistici e culturali frutto di 3000 anni di storia di civiltà diverse. La funzione che la Fondazione cerca di svolgere, come ente privato, è di utilità sociale e di lavorare in partenariato con gli altri soggetti pubblici e privati, disponibili, nel territorio. Perseguiamo pertanto attività culturali, di animazione del territorio, museali e didattiche in una maturata visione identitaria del territorio, tese alla valorizzazione del locale, sostenendo le eccellenze che il territorio offre, perché siamo convinti delle nostre potenzialità, tanto più se in comunione di visione culturale e sociale, di promozione turistica e di marketing territoriale, come in un ideale, unico, distretto culturale polesano. Il Sistema Museale Provinciale è un ottimo mezzo e metodo per fare rete e promuovere i peculiari valori del territorio e i progetto didattici rappresentano un efficace strumento per accrescere la consapevolezza dei suoi più giovani cittadini.



Il Centro Interdipartimentale per le Decisioni Giuridico-Ambientali e la Certificazione Etica di Impresa (CIGA) dell’Università degli Studi di Padova ha partecipato con successo ad un partenariato internazionale nell'ambito del VII Programma Quadro di Ricerca e Sviluppo dell'Unione Europea. Il progetto EPOCH - Ethics in Public Policy Making: The Case of Human Enhancement, guidato dal Center for Ethics in Medicine dell'Università di Bristol, è stato infatti ammesso finanziamento per il periodo novembre 2010 – ottobre 2012.
Il progetto consentirà al CIGA di collaborare con numerose università e centri di ricerca in Canada, Danimarca, Francia, Germania, Gran Bretagna, Paesi Bassi, Singapore, Slovenia, arricchendo ulteriormente il programma di attività del Centro.



Credits | Contattaci | ©2007